Immagine Laura Olga Murolo
Commemorazione Angela Giunta
di Laura Olga Murolo - mercoledì, 29 maggio 2013, 08:49
 
Ciao Angela, piccola grande donna, a cui la vita non ha risparmiato il sacrificio sino alla completa dedizione di sè.
Ti ricorderemo sempre per quei tratti che ti hanno resa unica: il sorriso, la disponibilità all'ascolto, l'aiuto nelle difficoltà.

I corridoi del Cannizzaro difficilmente potranno dimenticare di risuonare di quei passi piccoli e decisi con cui ogni mattina cominciavi la tua giornata di lavoro.
Un lavoro professionale, onesto, svolto con la competenza e l'amore di chi, seppur non madre, è riuscita ampiamente ad esserlo per tutte quelle generazioni di alunni a cui ti sei sempre donata senza alcun risparmio e che ora ti piangono inconsolabili.
Sei passata da questa vita come una meteora e la discrezione ha contraddistinto anche il tuo modo silenzioso ed improvviso di lasciare la scena.
Hai dato molto alla scuola, ma per te non ci saranno cerimonie di pensionamento, nè medaglie e targhe ricordo: tu hai preferito lasciarci così, semplicemente, forse anche con un "ciao, ci vediamo domani".
Era il tuo stile e ad esso sei rimasta fedele fino all'ultimo.
Vogliamo ricordarti come eri, una persona semplice, a volte razionale, a volte un po' "Alice nel paese delle meraviglie" a cui la vita ha regalato una miriade di "figli" da te amati come fossero tuoi.